Nel lontano 1969 salivo per la prima volta su di un palco con la mia chitarra elettrica. All'epoca suonavo musica pop; subito dopo inizia il mio amore profondo per il Blues. Un amore pionieristico per l'Italia di quell'epoca. Nei primi anni '70 fondo il "Collettivo Musica", un'organizzazione non-profit per la divulgazione della musica nero-americana, che per anni organizza concerti in Italia e corsi di finger-picking a Padova. Nel 1976, dopo aver suonato per anni Rock, Country-Blues e Ragtime anche in alcuni club olandesi, metto in piedi la mia prima Blues Band: i Blueshoes, appunto. Molti i musicisti che hanno condiviso con me notti infuocate in famosi pub, in piazze estive o in teatri; alcuni di loro sono poi confluiti in importanti band.

Il sound del gruppo nel corso degli anni si è colorito di rock, funk, fusion, jazz pur mantenendo inalterate le solide radici Blues, ed il repertorio si è sempre più arricchito di brani originali. Queste caratteristiche sono state particolarmente apprezzate nelle tournée estere e specialmente nel California Tour del 1993.

 

I Blueshoes sono:

Giancarlo Schiavon (Pipe)

armonica

--------------------

Claudio Caresia (Gnogno)

batteria

--------------------

Alberto Lazzarin

basso

 

Ecco ciò che la critica ha scritto:

"... il chitarrista padovano rivela di essere uno dei pochi artisti in grado di dare alla tradizione Blues una piena, consapevole dimensione contemporanea. E' uno strumentista stimolante, intensamente espressivo, capace di inaspettate esplosioni di fantasia: le sue frasi portano un'impronta jazzistica più marcata di quanto non accada di regola tra i Bluesmen. Accompagnatore granitico, solista corposo, sanguigno, aggressivo, Jojo ha la capacità di permutare le cadenze più ovvie del Blues in maniera fresca ed originale, tradendo le previsioni". F. Osele

"Il Blues del quartetto..è quello tipico della zona di S. Francisco, molto energico, ritmato e che risente della parentela con il Rock da un lato e con il Jazz dall'altro". G. Fairsoni

"Da navigata conoscitrice della scena Blues Americana, sono stata colpita da questo gruppo, a cui riconosco una particolare unicità: da molto tempo il Blues non è più una novità, ma sentirlo come lo suona questa band porta rinnovato amore nell'ascoltatore. Quando l'entusiasmo è reale e si sposa con il talento, il risultato non può essere che un grande spettacolo da non perdere". C. Payne - FG Productions

"Questi ragazzi sono forti, mi hanno veramente steso!" Brad Lee DJ - KOME


Per inserire commenti devi essere registrato.

Condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Con la collaborazione di:

 

 

 

Kewel s.n.c

Direttivo

Gigio Barizza

Luigino Barizza

Presidente
Enrico Brugiolo

Enrico Brugiolo

Vice Presidente
Francesco Ceoldo

Francesco Ceoldo

Segretario
Nicola Sartorato

Nicola Sartorato

Responsabile IT e Pubbliche Relazioni